Noromea

Un antica città, rasa al suolo nell’anno delle Navi bruciate dal condottiero Lanzino, alla testa delle armate di Cinerea. Noromea era all’epoca una piccola cittadina famosa per i suoi vasai. Le autorità cittadine rifiutarono congiuntamente a Trentaleghe e ad altre città limitrofe a pagare dazio a Cinerea. Noromea fu senza dubbio la città più colpita dalla rappresaglia di Lanzino il quale fece radere al suolo la città e condusse i pochi superstiti della battaglia come schiavi a Cinerea. Odiernamente Noromea è un posto pericoloso sotto le cui rovine trovano rifugio tagliegole, nomadi e fuggitivi grazie al piccolo pozzo della città ancora parzialmente in funzione che rappresenta l’unica fonte idrica fino a Trentaleghe. Viaggiatori e Mercanti la evitano con cura, e solo in casi disperati vanno ad approvigionarsi di acqua in quella zona.

Noromea

Cronache degli Eredi Chronicles_of_Trento